M-Stories-

Racconti di oggi e ieri

 

70 anni di storia per Arbiter

  • Arbiter è un’ azienda storica nata nel 1954 su iniziativa di Alfonso Marciano e oggi giunta alla terza generazione
  • 70 anni di storia durante i quali si sono affrontati momenti difficili, ma l’eredità di valori e di competenze, trasmesse dal nonno alla seconda e alla terza generazione, ci ha resi più forti e ci ha aiutato a superarli
  • La scelta di non scendere mai a compromessi sulla qualità dei prodotti e la continua ricerca per migliorare ci hanno permesso di  continuare a scrivere la storia dell’azienda 
  • Il nostro processo di produzione è molto tecnico e specializzato e quindi la trasmissione delle competenze da artigiano ad artigiano è fondamentale. 
  • Non è semplice attirare i giovani, perchè le nuove generazioni percepiscono ancora il nostro settore come obsoleto. Invece oggi il comparto della moda in generale, e quindi anche quello calzaturiero, è trainante per l’economia e anche per l’onda di sostenibilità e innovazione che stiamo vivendo
  • Vogliamo trasmettere ai giovani che il mestiere che impareranno è una vera e propria arte soprattutto in una produzione artigianale come la nostra
  • Per l’a/i 24/25 abbiamo rivisitato e contaminato la scarpa formale, puntando sul comfort e su vitelli tinti a mano in colori accesi, ma raffinati, prediligendo volumi più over, secondo i trend più recenti dell’abbigliamento e degli accessori. Protagonista della collezione è la tonalità di bordò che chiamiamo Barolo.   
  • Il 60% del fatturato è generato dall’export. Il mercato di riferimento è il Sud Africa, ma in realtà esportiamo in tutto il mondo, tanto che negli anni abbiamo studiato forme e modelli per rispondere alle esigenze dei vari Paesi.  Vorremmo anche “riprendere” il mercato interno attraverso nuovi punti vendita, perchè l’esperienza di toccare e provare una scarpa artigianale può avvenire solo nel negozio fisico.  

Ascolta di più dalla voce di Eleonora Annachiara De Lucia 

Il prossimo giovedì scopri le storie eccellenti della formazione di Tod’s e Manufactures de Mode Italia