Think Green-

Sostenibilità senza mezzi termini

 

Camper ROKU, la scarpa smontabile dallo spirito (parzialmente) sostenibile

ROKU, un nome, un numero, ma anche un destino. Questo termine, che vuole dire “sei” in lingua giapponese, si riferisce infatti al numero complessivo di componenti delle nuove scarpe create da Camper. Le ROKU, appunto. 
Questa nuova scarpa unisex è modulare ed ergonomica, influenzata dalle linee pulite e dalle forme organiche e funzionali degli oggetti tradizionali giapponesi. La sua particolarità, come accennavamo, è che si compone di soli sei elementi intercambiabili, tra cui una tomaia in maglia mono-pezzo, un calzino 3D, un plantare/soletta ammortizzato e imbottito, i lacci e una suola leggera XL EXTRALIGHT® SUSTAINABLE+, ovvero realizzata in un materiale formato dal 51% di scarti e sottoprodotti recuperati dal processo di produzione. Quindi, dai rifiuti che, altrimenti, sarebbero finiti in discarica. 


Tutti questi elementi sono venduti o assemblati come una scarpa completa o separatamente in diverse confezioni, dando a chi li acquista la possibilità di costruire il proprio modello unico: è possibile, infatti, formare fino a 64 diverse varianti di ROKU, quindi è una calzatura totalmente personalizzabile. La tomaia è infatti disponibile in una varietà di colori, tra cui nero, bianco, kaki e rosso, così come gli altri componenti.
La scarpa è stata creata con l’obiettivo di essere il più sostenibile possibile: non presenta l’utilizzo di colla, ed è facilmente smontata, riparata e riciclata, anche solo in alcune sue parti. In poche parole, acquistandola si ottiene un prodotto da utilizzare senza limiti, da cambiare e modificare a seconda del proprio look in qualsiasi momento.
Per i designer del brand, lo scopo era “creare una scarpa che ogni fan di Camper potesse apprezzare a modo suo. È stato un concetto complesso da sviluppare, ma è una scarpa semplice da realizzare”. E ora è possibile già indossarla ai propri piedi, per un altro “passettino” verso la tutela dell’ambiente. 

Giovedì prossimo scopri sul nostro magazine alcune alternative alla pelle, che arrivano direttamente dalla natura!