-

Il made in Italy che fa cultura

 

Cyber vs retro: le sneaker donna per l’a/i 24/25

L’estetica contemporanea privilegia il quiet luxury, uno stile rassicurante e discreto, fatto di capi e accessori che vanno oltre le mode, destinati a durare per l’impiego di materiali di alta qualità e silhouette low profile. Una attitudine che privilegia le “dress shoes”, come si è visto sulle passerelle per l’autunno-inverno 24/25, ovvero stivali, Mary-Jane, décolleté e sling back, che appartengono alla tradizione del made in Italy. Che fine hanno fatto dunque le sneaker che continuano ad invadere le strade e sono, comunque, ai piedi di tutti e trasversali alle varie generazioni? La loro popolarità sembra inarrestabile perché irrinunciabili per confort e praticità, e per questo motivo presenti nella maggior parte delle collezioni per il prossimo inverno. Per assecondare il sentiment dominante di prodotti timeless, la moda strizza l’occhio ai modelli del passato, con i fondi sottili, senza disdegnare però l’avanguardia di forme futuristiche con suole chunky. E fra le più recenti frontiere, le sneaker sono la tipologia di scarpe che sta facendo gli sforzi maggiori per avvicinarsi agli standard di sostenibilità, dove si sperimentano materiali di nuova generazione oppure riciclati .L’alto gradimento da parte dei consumatori è innegabile, tanto che la Rinascente ha dedicato a queste calzature il progetto Sneakers Land, uno spazio al piano -1 del flagship milanese di Piazza Duomo, dove fino all’8 aprile è possibile trovare tanti modelli di tendenza con un brand mix che va dalle più performanti Asics, New Balance e Salomon, al gusto retro di Adidas e Puma, fino alle scarpe made in Italy di D.A.T.E., Premiata e Saint Sneakers.

Retro sneaker

Ricordano i modelli da tennis e da basket del passato, quelli indossati e lanciati dai grandi campioni dello sport.  Design low-profile, tomaia spesso monocromatica (il total white è l’inno al minimalismo) o con dettagli discreti di colore, suola in gomma sottile o fondo a cassetta sono i segni distintivi di questa serie di calzature che da tempo sono uscite dai campi da tennis e basket per entrare nella sfera della quotidianità. 

previous arrow
Eleventy Milano
Frau
J'Essentia
La Martina
Candice Cooper
Guardiani
Méliné
Monoway
Off Play
Premiata
Valsport
next arrow
 

Modelli audaci e dinamici

Un po’ futuristiche, un po’ tecnologiche, sono quelle sneaker che si sono concesse sperimentazioni nei materiali, abbinamenti di pellami e tessuti tecnici, rivisitazioni di suole e dettagli. Sicuramente, fra tutte le tipologie di calzature, le sneaker si prestano alla ricerca soprattutto nei fondi che sono diventati chunky e aggressivi e nelle tomaie patchwork e colorate. Un ricordo dei modelli degli anni Novanta, quando le maxi suole erano uno status symbol della cultura rave.

previous arrow
Diesel SD Runner X
Bikkembergs
Plein Sport
D.A.T.E.
Voile Blanche
Eleventy Milano
W6YZ
next arrow
 

Giovedì prossimo scopri il vincitore del Concorso ITS Sportswear Award Powered by Lotto Sport