M-Stories-

Racconti di oggi e ieri

 

Heritage e radici nel territorio per fare la differenza

  • 40 anni fa abbiamo fatto “per passione” la scelta commerciale di passare da una produzione industriale a una di qualità, che ci ha permesso di entrare nelle migliori boutique internazionali. 
  • .Un prodotto come il nostro richiede un forte Dna e un radicamento nel territorio dove c’è la manodopera specializzata, che preserva le tecniche artigianali del passato. Con questi presupposti è evidente che non si può produrre all’estero.
  • Con oltre 100 anni di storia, in azienda siamo arrivati alla quarta generazione. Fortunatamente i miei due nipoti stanno prendendo in mano il testimone sia dal punto di vista tecnico che commerciale. 
  • Siamo presenti nelle migliori boutique in tutto il mondo, in Europa e Usa, ma i nostri mercati principali sono Russia e Kazakistan che ancora tengono botta nonostante la guerra e la svalutazione della valuta. 
  • L’innovazione è importante e un anno e mezzo fa abbiamo introdotto il nuovo marchio T-switch: una sneaker monoprodotto con la linguetta e il cinturino intercambiabili, così da cambiare ogni volta il look alla calzatura.   
  • In futuro l’azienda continuerà ad avere un carattere familiare che riteniamo essere il nostro valore aggiunto. 
  • MICAM per noi è ancora una fiera importante in quanto oggi completa il percorso delle vendite della stagione, mentre in passato apriva la stagione delle vendite.  

Per saperne di più ascolta tutta l’intervista a Arturo Venanzi

La prossima uscita sarà dedicata alla Mostra “Scarpe Rosse – Quando il design diventa simbolo”