I retail di moda contemporanea e streetwear più interessanti a Copenhagen e Monaco

Dopo aver esaminato gli store di Parigi e Milano, Kim Mannino, director of trend services in WGSN, (Worth Global Style Network), una delle più importanti agenzie di trend forecasting che fornisce report sulle tendenze più attuali a migliaia di case di moda, ci fa conoscere gli store di moda contemporanea e streetwear più interessanti di Copenhagen e Monaco. In queste città, ci porta alla scoperta di due flagship store innovativi e stimolanti dal punto di vista della funzione del negozio – non più mero e semplice “punto vendita” – del suo arredamento e del suo ruolo.

J.Lindeberg Copenhagen
Il brand J.Lindeberg è stato fondato a Stoccolma nel 1996 con l’obiettivo di costruire un marchio globale e nasce dalla volontà di rivoluzionare il modo in cui i giocatori si vestono dentro e fuori dal campo di golf, portando un nuovo stile ed energia nel look di chi pratica questo sport. Collegando perfettamente i mondi della moda e dello sport, propongono capi raffinati e confortevoli per lo stile di vita attivo di oggi.
L’aspetto del nuovo punto vendita a Copenhagen si gioca sui contrasti, lasciando impressioni indimenticabili: fonde armoniosamente design e tecnologia, creando uno spazio innovativo e visivamente sorprendente. I contrasti, dicevamo, definiscono l’essenza del negozio – morbido e duro, rotondo e dritto, giocoso e fermo – usando materiali diversi, dal legno all’acciaio; specchi flessibili amplificano la visuale, mentre linee audaci si fondono con elementi delicati, creando un invitante rifugio moderno. Il negozio è stato creato in collaborazione con Thibaut Allgayer Design Studio. Una caratteristica distintiva è l’aspetto digitale immersivo, ottenuto anche grazie allo schermo ad angolo che agisce come un TV 3D, mentre i 300.000 colori del soffitto possono rendere unici gli eventi che hanno luogo al suo interno.


Stone Island Monaco
Stone Island apre il nuovo flagship di Monaco di Baviera, che dà risalto ai valori fondamentali del marchio, dalla ricerca, all’innovazione fino all’attenzione alla community.
Situato nel centro storico di Monaco di Baviera, l’esterno del negozio è stato ricavato da pietra di granito locale, in un omaggio alla città stessa. Le ampie vetrine si affacciano su una delle innovazioni del nuovo concept: un modulo espositivo, denominato Chandelier, sospeso al soffitto, che può essere inclinato e ruotato, o addirittura abbassato per mutare in tavolo espositivo illuminato.
Al piano terra, una parete in resina rossa ospita una serie di video raffiguranti le varie fasi dei processi di lavorazione Stone Island. Vicino, un’area espositiva pone l’accento su tre capi Stone Island iconici, scelti tra i principali modelli d’archivio o tra le nuove proposte. Le fasi evolutive sono svelate da un reportage video ciascuno.
Al piano interrato, un hub per riunire le community con posti a sedere per incontri ed eventi e un’esposizione di pezzi speciali Stone Island. Le pareti si formano di strati di terra compressi, a riprodurre le venature che attraversano il suolo. Permea l’intero store il concetto di materialità, fondamentale per lo studio del design, guidato da Samir Bantal di OMA/AMO. Il sughero, materiale cardine del nuovo store concept globale, viene bruciato, sabbiato e rivestito, divenendo scuro e strutturato, pur mantenendo le proprietà fonoassorbenti e anti-umidità. La carta riciclata triturata e le resine vengono compresse ad alta pressione per ricreare elementi d’arredo a effetto cemento.

Vuoi scoprire altri negozi streetwear e di moda contemporanea anche negli Stati Uniti? Torna a leggerci giovedì prossimo!