-

Il made in Italy che fa cultura

 

Le It Shoes dell’autunno-inverno 24/25

Se c’è un fil rouge che accomuna gran parte delle sfilate e delle collezioni per il prossimo autunno-inverno 24/25 è il colore, o meglio, un colore soprattutto: passe-par-tout, rassicurante, pratico, per la sera e per il giorno. E’ il nero, ovviamente, che su alcune passerelle è diventato total black, dalla testa ai piedi, omaggiato da Valentino nella sfilata Le Noir: nessun altro colore addosso alle modelle. Tutti i brand hanno dedicato una o più uscite al nero, come la serie di tuxedo di Dolce&Gabbana, solo per citarne uno. Ma ci sono anche i marroni, i neutri e il rosso. Se sono monocromatici gli outfit, declinati però in tanti materiali e tessuti, dai più corposi, agli impalpabili voile,  alla pelle (un altro leit motiv ricorrente), a maggior ragione le calzature: stivali in primis, pump con cinturini, slingback. Modelli che accompagnano un trend “lady like” che privilegia l’estetica sartoriale, la femminilità di trasparenze e sberluccichii, e l’impertinenza di coulotte e gonne cortissime, abbinate a lunghi cappotti e a maglieria cocoon. Ecco più in dettaglio gli accessori delle presentazioni e del MICAM durante la fashion week di febbraio. 

Variazioni sugli stivali 

Hanno dominato sulle passerelle di Milano e Parigi, declinati in varie altezze di gambale e di tacco e ripercorrendo un po’ tutte le tipologie. Ancora il cuissard, che in alcuni casi sale fino all’inguine (Alberta Ferretti, Versace, Fendi, Off-White), oppure stretch come una seconda pelle (MM6 Maison Margiela), o stringati (Bally). E poi i modelli che si fermano al ginocchio nella versione rigida classica e intramontabile a cavaliere (Gucci ) oppure slouchy e morbidi (Chanel), con ghetta (Fendi), a tubo (Cavalli).

Ma anche le divagazioni sullo stivale saranno presenti nella prossima stagione invernale: il biker (Ann Demeulemeester), lo stivale gladiatore aperto dietro (Christian Dior), lo stivaletto alla caviglia con punta squadrata (Louis Vuitton), il tronchetto dalla forma tonda (Bottega Veneta).   

previous arrow
Santoni
Sebastian Milano
Pollini
Bruno Magli
Antonio Barbato
AGL
Alevì Milano
Gianmarco F.
Eleventy Milano
Mia Jahn
Valentino
Pantanetti
La Martina
next arrow
 

Dalla Mary-Jane alla Décolleté 

Flat o con il tacco, le alternative agli stivali sono le scarpe con il cinturino: alla caviglia, oppure in versione T-bar. La Mary-Jane torna con insistenza, a punta e kitten heel (Miu Miu), flat (Versace), con doppio cinturino e pelosa (MSGM), chunky (Moschino), con tacco (Etro). 

Modello trasversale alle stagioni è ormai la slingback  in versione minimalista (Prada) oppure a mocassino e con alto plateau (Gucci); da non dimenticare anche le ballerine più intriganti, da quelle pelose alla ballet-loafer con arricciatura sullo scollo, fino ai modelli che sembrano morbide calzine. La décolleté più nuova si fa accollata e decisamente a punta (Versace). 

previous arrow
Pollini
AGL
Canapé
Gianmarco F.
Alevì Milano
Fabio Rusconi
Frau
Mosca Shoes
J'Essentia
Giovanni Fabiani
next arrow
 

La prossima volta sneaker donna AI 24/25 dalle presentazioni moda