Longevità, attenzione ai dettagli e stile genderless: la parola d’ordine è unicità

Scarponcini da arrampicata – ma in versione più glamour e cittadina – ma anche eleganti stringate e comodi mocassini, magari con inediti dettagli gioiello, che si infilano comodamente come se fossero delle slip-on. Tante e diverse tra loro sono le tendenze fashion uomo per l’autunno/inverno 2024/2025 recentemente presentate a MICAM X, l’innovation Hub di MICAM Milano. «I consumatori, oggi, chiedono scarpe durevoli nel tempo e versatili, capaci di giocarsi su più stagioni», ha spiegato Tamara Leguia, consulente senior clienti e trend EMEA di WGSN (Worth Global Style Network), una delle più importanti agenzie di trend forecasting, che attraverso un lavoro di monitoraggio costante fornisce report sulle tendenze più attuali a migliaia di case di moda.

«I modelli più classici sono spesso arricchiti da fibbie, strass o pellami come il cavallino, preferibilmente stampato mucca», ha continuato la Leguia. In poche parole, se dovessimo trovare tre linee guida per la collezione sarebbero longevità, attenzione ai dettagli e confini meno definiti tra modelli maschili/femminili.

Scopriamo, una a una, le tendenze più diffuse del settore footwear uomo

Mocassini

I mocassini sono una pietra miliare delle collezioni di footwear uomo, e quindi ancora onnipresenti. Perché sono comodi, pratici e consentono di passare da una stagione all’altra: un mocassino in pelle, per esempio, può essere utilizzato dall’autunno all’inverno, come dall’inverno alla primavera. Per renderlo attuale, dato che è una scarpa passepartout che si indossa dal giorno alla sera, sbizzarritevi con le texture – per esempio materiali come il cavallino stampato – e le decorazioni, come fibbie, strass o coccarde. Tra i brand che hanno fatto scelte più originali, Prada, Dr. Martens e Bottega Veneta.

Apron-toe

Le classiche scarpe chiamate dagli anglosassoni apron-toe assistono a un’impennata di collaborazioni creative, che si sono concentrate soprattutto su materiali nuovi e dettagli che fanno la differenza, per un ideale di stile rinnovato e svecchiato. Scamosciate o in pelle lucida, amano giocare con i materiali e le decorazioni simil-texane, ma anche con coppie di colori inediti assemblati tra loro, come il giallo girasole e il rosso fuoco. La palma della creatività va a Clarks, che li ha voluti super originali e variopinti.

Chelsea boots

Come accade anche per la collezione footwear femminile, anche in quella maschile in passerella spadroneggiano i Chelsea Boots alla caviglia e con un elastico laterale che li rende facili da indossare: sono pratici, si infilano al volo senza doverli allacciare e, essendo alti, proteggono i piedi anche nelle giornate di pioggia.

Stringate

Paola d’ordine: longevità. Perché un prodotto longevo e durevole nel tempo è anche un prodotto sostenibile. Tornano alla ribalta le scarpe da uomo più classiche e senza tempo, come le Derby e le Oxford.

Scarponcini

Elemento essenziale per il footwear del mondo maschile, questo tipo di calzatura ha ripreso un nuovo slancio, per una rinnovata voglia di stare all’aria aperta e godersi la natura. Ma queste calzature, declinate in forme più affusolate, si adattano bene anche alla città e ai paesaggi urbani. Investite con cura nei pellami, che siano durevoli e, possibilmente, anche ecologici, e non abbiate paura di aggiungere anche elementi di novità, come materiali inediti o dettagli a contrasto.

previous arrow
next arrow
 

Il prossimo appuntamento sarà sui colori della stagione autunno/inverno 2024/2025. Stay tuned!