Ideas-

L’innovazione tecnologica che conta davvero

 

Per i “guardiani del tempo”, la ricchezza non è legata ai beni materiali, ma alle relazioni umane

C’è una categoria di futuri consumatori per cui il tempo è la risorsa più preziosa e la vera ricchezza non sono i beni materiali, ma i rapporti umani, soprattutto se transgenerazionali. 

Tamara Leguia, senior client & trend consultant di WGSN (Worth Global Style Network), una delle più importanti agenzie di trend forecasting che fornisce report sulle tendenze più attuali a migliaia di case di moda, ha parlato di questi “guardiani del tempo” a MICAM X, l’innovation hub di MICAM Milano. L’esperta, insieme al suo team, ha analizzato le “nuove categorie” di consumatori che si svilupperanno nel prossimo futuro: tra loro spicca proprio chi non vuole sprecare neanche un istante della propria vita. Andiamo a scoprirli più nel dettaglio.

Altro che “horror vacui”: uno spazio vuoto in agenda, per loro, non segna una mancanza, ma un momento di libertà da dedicare a se stessi. I guardiani del tempo ricercano una maggiore indulgenza verso se stessi e verso gli altri, e amano avere giri di amicizie basati più sullo stile di vita e non sull’età anagrafica

Uno studio del 2022 confermava già questa tendenza in atto, rilevando che 4 adulti statunitensi su 10 hanno un amico nella loro cerchia che ha almeno 15 anni in più o in meno di loro, e quasi la metà (45%) delle amicizie intergenerazionali più strette è durata almeno 10 anni.

«Avere intorno persone diverse ogni giorno tiene vive le connessioni nascoste nel nostro cervello», aveva aggiunto anche il ricercatore Rose Eveleth in un recente episodio del podcast NPR Life Kit.

 

In ricordo delle sagge parole dell’ex presidente degli Stati Uniti, Abraham Lincoln, il quale disse: «La cosa migliore del futuro è che viene un giorno alla volta».

Di che cosa hanno bisogno questi consumatori? Di servizi che permettano loro di godere appieno delle giornate, e che allo stesso tempo li facciano sentire liberi, come noleggi di proprietà temporanei che permettano di disporre di beni e servizi solo quando ne hanno necessità. In Giappone, la società “Not an hotel” fornisce l’accesso a case di lusso in tutto il mondo attraverso un servizio di abbonamento, e in Canada e negli Stati Uniti, Apple Maps ha collaborato con l’app di prenotazione parcheggio SpotHero per rendere più facile e veloce per i conducenti trovare spazi liberi per la propria auto.
Non sapete dove trovare questi “guardiani del tempo”? Magari si stanno dilettando nel cucinare qualche piatto che prevede la cottura lenta, o nella lettura di un libro, o stanno partecipando a una gita avventurosa in quel giorno di riposo supplementare della loro settimana lavorativa di 4 giorni! 

Abbiamo parlato dei nuovi nichilisti, dei riduzionisti e dei guardiani del tempo… chi sono i prossimi? Non perdere il prossimo articolo sui pionieri!