Look nostalgici del passato, ma anche uso di intelligenza artificiale: le sneakers che indosseremo sono un mix di contrasti… in armonia

Vediamo nel dettaglio i modelli più di tendenza secondo WGSN, società londinese che fornisce ai marchi globali previsioni sui consumatori e sulla progettazione dei prodotti.

Colori chiari, in omaggio alla primavera, un tocco nostalgico e, dove possibile, materiali naturali o ecologici. Le sneakers per la stagione primaverile-estiva 2025 sembrano fare un tuffo nel passato, dalle onnipresenti plimsoll alle tennis-style, chic e comode allo stesso tempo, portate in gran revival dalle passerelle e dalle star internazionali. Come ha spiegato Tamara Leguia di WGSN durante una recente conferenza a MICAM X, l’innovation hub di MICAM Milano, le nuove sneakers «sono la perfetta incarnazione dell’ossimoro “contrasto armonico”, che prevede un look retrò ma anche l’uso di materiali innovativi e intelligenza artificiale».

Plimsoll

Punta tonda e puntale in gomma, le plimsoll originariamente non avevano la distinzione tra la scarpa destra e sinistra, ma erano progettate per entrambi i piedi, secondo un unico schema. Per la prossima stagione calda, sceglietele con elementi di “rottura” a partire dalle impunture colorate o da lacci o parti a contrasto, che riescono a vivacizzare anche una lavorazione molto semplice.

 

Tennis sneakers

Tocchi che rimandano al mondo della sartoria conferiscono un look più elegante ed “alto” alle classiche tennis, iconiche scarpe che vediamo, fin dai loro esordi, in colori molto chiari, come il bianco ottico, il ghiaccio e il panna. Solo qualche tocco di colore nei toni botanici – verdi molto delicati, tortora e beige – ravviva un candore quasi totale.

 

Running sneakers

Le scarpe da corsa per eccellenza si declinano, proprio come le tennis, nei colori più chiari e delicati. Qui i tocchi di colore sono veramente pochissimi: anche le stringhe restano candide. In questa stagione, vediamo queste sneakers con la suola rimodulata dall’intelligenza artificiale. Anche le forme sono progettate con l’intenzione di creare texture tridimensionali, soprattutto per quanto riguarda le tomaie.

 

Hi-top sneakers

Anche le sneakers alla caviglia, mai passate di moda negli anni, assumono ora un look vagamente nostalgico. Alcune utilizzano anche il cotone organico al posto della plastica per formare suole e tomaie, e si andrà sempre di più verso un cambio di materiali nei processi produttivi. A impreziosire i tessuti ci sono spesso dei ricami colorati a fantasia floreale: il tema green torna infatti anche nelle decorazioni.

 

Retro runner

Anni Settanta, bentornati: le sneakers di quel periodo sembrano riprendere vita nella nuova stagione primavera-estate 2025. C’è l’idea di poter rinnovare la tomaia utilizzando tessuti tattili diversi, come la nappa o lo scamosciato. E puntate, in questo caso, sul colore: viste le crisi e le guerre che stiamo vivendo (Ucraina e Gaza su tutte), il colore può essere un buon modo di portare gioia e un momento di spensieratezza.

 

Punti chiave della nuova stagione:

  • Ricercate materiali che abbiano una texture “vistosa” e originale
  • Create pezzi versatili che siano adattabili a diversi ambienti e situazioni
  • Sostituite materiali dannosi con soluzioni innovative, magari ripensando i processi produttivi in chiave più sostenibile

Giovedì prossimo scoprite le suggestioni colore per la prossima primavera-estate, tra tinte sobrie, look punk e un salto nel neo-vittoriano