Tinte accese e vitaminiche versus neutre: chi vincerà la sfida della palette più amata dell’estate 2025?

L’intelligenza artificiale e le sue applicazioni stanno contagiando sempre di più anche il mondo del fashion, condizionandone gli sviluppi futuri. Tra le tendenze più in voga in questo momento c’è quella che possiamo definire “Digitopia”, e che si ispira a mondi irreali creati dalla fantasia di qualche cervellone tecnologico. 

Come ha spiegato Tamara Leguia, senior client & trend consultant di WGSN (Worth Global Style Network), una delle più importanti agenzie di trend forecasting che fornisce report sulle tendenze più attuali a migliaia di case di moda, «nella prossima stagione primavera/estate 2025 avremo una tendenza di colori che si sviluppano su due linee parallele, molto nette e diverse tra loro». L’esperta di tendenze ne ha parlato durante un ciclo di conferenze avvenuto a MICAM X, l’innovation hub di MICAM Milano.

Come raccontato dalla Leguia, la prima tendenza riguarda le tinte vivaci dell’estate, con alcune varianti sorbetto: parliamo infatti dell’intenso Radiant Raspberry, un rosa fucsia molto allegro, del Sunset Coral, che ricorda i colori dei coralli nei mari tropicali, il vitaminico Electric Kumquat, un arancione che si rifà alle tinte della succosa polpa dei frutti tropicali, come quella di un mango maturo. Sempre di questo filone fanno parte, come accennato, anche alcune tinte sorbetto, che trovano la loro espressione nel Transcendent Pink, un rosa zucchero filato, il Ray Flower, un bel giallo girasole e l’onnipresente Cool Matcha, di moda da qualche stagione proprio come la bevanda da cui trae il nome.

 

La seconda tendenza Digitopia riguarda invece alcune tinte evergreen, più sobrie e neutre, con una eccezione: il turchese Aquatic Awe, che ricorda molto il Tiffany ma in una variante più soft. A questo filone appartengono tre varianti di viola, molto diverse tra loro: Ice Blue, un pervinca molto delicato e fanciullesco, Future Dusk, un viola scuro misterioso e un po’ gotico e il Galactic Lila, un lilla polveroso e molto chiaro, che tende quasi al grigio. Completano la palette il Chalck, ovvero un pannacotta tendente al gesso e l’onnipresente Black, il nero, che non si perde una stagione né estiva né invernale.

 

La prossima volta vi parleremo del tema Digitopia