-

Il made in Italy che fa cultura

 

Toujours Milano, sotto il segno della frangia

Un nuovo brand di calzature al suo esordio con la collezione per la primavera/estate 2005, creato da Claudia Sassi e frutto di un percorso lavorativo nella moda. Nel nome del brand ci sono tutti gli ingredienti che ne indicano la mission: toujours che in francese vuol dire “sempre” e quindi un prodotto destinato a durare, ma soprattutto l’unione di “tous les jours”, come precisa la designer, che richiama l’uso quotidiano delle scarpe. E poi Milano, simbolo di italianità e di tradizione, di bello e ben fatto, di accuratezza nelle lavorazioni. 

Il leimotiv della collezione ruota intorno alla frangia, un elemento dal sapore vintage che arricchisce mocassini, car shoes, stivaletti, mary jane e friulane, realizzate in pelle scamosciata. “La frangia – spiega Claudia Sassi – simboleggia eleganza e sofisticatezza, attraverso diverse culture ed epoche, dagli abiti e stivali dei nativi americani, ai vestiti degli anni Venti, alla simbologia bohemienne degli anni Sessanta e Settanta.  Oggi la frangia è tornata ad essere un dettaglio moda, presente su tanti capi e accessori, che nel caso del mio brand intende accentuarne la riconoscibilità”. E insieme alla moda, la qualità viene di pari passo, anzi, diventa un “impegno” da rispettare nel tempo, una dichiarazione di intenti che si manifesta nella scelta dei materiali premium e nella precisione delle lavorazioni made in Italy. “La bellezza nasce, però, anche dall’imperfezione che ci rende unici e particolari – spiega -, così anche l’artigianato modella elementi non ripetibili nei dettagli. Consideriamo le piccole differenze sinonimo di valore e autenticità di un prodotto fatto a mano”.  Il brand è già in vendita online ed è stato testato con un pop-up a Milano, in attesa di iniziare una distribuzione capillare anche attraverso canali offline. 

previous arrow
Alcuni modelli della PE25 di Toujours Milano
next arrow